Ingrandire
Chi siamo

Vision e mission

Vision

La vision del Programma Svit è scoprire tempestivamente le lesioni precancerose e il cancro del colon-retto in quante più persone possibili tra quelle rientranti nella popolazione target.

Mission

Il Ministero della Salute della Repubblica di Slovenia ha istituito nel 2007 il Programma Svit, il cui compito è quello di assicurare un programma di screening di qualità per la diagnosi precoce delle lesioni precancerose e del cancro del colon-retto per i cittadini della Repubblica di Slovenia rientranti nel gruppo target.

Nel caso del cancro del colon-retto lo screening è particolarmente efficace, poiché i casi scoperti per tempo possono essere curati con successo e con l’asportazione tempestiva dei polipi è possibile addirittura prevenire lo sviluppo di questa forma di cancro.

Per questo motivo la mission del Programma Svit è ridurre il tasso di mortalità e morbilità connesso al cancro del colon-retto e aumentare la percentuale di lesioni precancerose al colon-retto evidenziate.

L’obiettivo del Programma Svit è anche la partecipazione effettiva e attiva di almeno il 70% degli invitati. È pertanto necessario promuovere, in gran parte della popolazione, un comportamento completamente nuovo, un rapporto nuovo nei confronti della salute, un alto livello di fiducia e anche l’acquisizione di nuove competenze. Per poter partecipare al Programma, infatti, ciascun individuo è tenuto ad eseguire autonomamente una serie di passi attenendosi alle istruzioni ricevute.

Svolgendo il Programma Svit con successo può risparmiare grandi sofferenze sia ai pazienti sia ai loro familiari e può addirittura evitare alle persone di ammalarsi di cancro del colon-retto.

Direzione del programma

Dominika Novak Mlakar, dott.ssa in medicina, si è laureata in medicina nel 1998 all’Università di Lubiana, dove ha ottenuto anche la specializzazione in salute pubblica. Alla Facoltà di Medicina di Lubiana ha conseguito anche un master interdisciplinare in biomedicina. Ha un’esperienza pluriennale in diversi ambiti della salute pubblica. Ha mosso i primi passi della sua carriera professionale all’Ospedale di Lubiana, nell’unità CINDI Slovenia, dove dal 2000 si occupa attivamente di programmi di cessazione del fumo e di formazione degli addetti alle consulenze individuali e di gruppo per l’aiuto alla cessazione del fumo. Seguendo l’esempio della consulenza telefonica a sostegno della cessazione del fumo fornita all’estero, nel 2006 ha avviato un servizio di consulenza telefonica anche in Slovenia. Ha partecipato attivamente alla redazione del Regolamento sul funzionamento della consulenza telefonica per la cessazione del fumo, pubblicato dal Ministero della Salute nel 2008.

 

Nel 2006 ha collaborato alla stesura dei documenti per l’avvio del Programma nazionale di screening e diagnosi precoce delle lesioni precancerose e cancerose del colon-retto, Programma Svit, e all’implementazione del programma stesso a livello nazionale dal 2009. Dal 2009 lavora all’Istituto per la Tutela della Salute della Repubblica di Slovenia, oggi Istituto Nazionale per la Salute Pubblica. Nel periodo compreso tra il 2010 e il 2013 è stata direttrice del Reparto Svit. È socia di diverse associazioni professionali slovene in ambito sanitario e recensisce articoli per la rivista scientifica Zdravstveno varstvo.

Call center

Chiamando il numero di telefono +386 (0)1 62-04-521 Le risponderanno esperti altamente qualificati nel campo della gastroenterologia e dell’oncologia. Gli addetti al Call center saranno lieti di rispondere a tutte le Sue domande sul Programma Svit, sullo svolgimento delle cure, sul cancro del colon-retto e qualsiasi altra domanda che Le dovesse sorgere in relazione alla Sua partecipazione al Programma Svit. Se l’esito del test è risultato positivo, chiami il Call center per fissare un appuntamento per la colonscopia. Può chiamare il Call center dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 14.00.

Gli addetti al Call center lavorano quotidianamente con dati sensibili, pertanto prima di intraprendere questo lavoro hanno firmato una dichiarazione sulla protezione dei dati personali con cui si impegnano a non diffondere i dati personali in alcun modo.

Gli addetti al Call center soddisfano elevati standard di professionalità e Le offrono informazioni complete sul cancro del colon-retto e sul Programma Svit. La cordialità e la perseveranza del Call center convince molte persone ad accettare l’invito a partecipare al Programma Svit. Scoprire la malattia quando è ancora possibile curarla efficacemente o evitarla del tutto non può che far loro piacere.

Terminal postale

Il Terminal postale è di fondamentale importanza per il funzionamento del Programma Svit, in quanto consente agli individui che rientrano nel gruppo target di età compresa tra i 50 e i 74 anni di ricevere l’invito al Programma Svit per tempo. Il Terminal si occupa anche dell’immissione nel sistema centralizzato del Programma Svit dei dati relativi alle Dichiarazioni di adesione volontaria al Programma Svit ricevute e dell’invio di solleciti a chi non ha ancora restituito la Dichiarazione compilata. Per gli addetti è un piacere preparare e spedire le comunicazioni relative all’esito negativo del test per le feci occulte nel sangue.

Gli addetti al Terminal postale lavorano quotidianamente con dati sensibili, pertanto prima di intraprendere questo lavoro hanno firmato una dichiarazione sulla protezione dei dati personali con cui si impegnano a non diffondere i dati personali in alcun modo.

Gli addetti al Terminal postale svolgono con piacere questo lavoro impegnativo, essendo un team piccolo ma particolarmente efficiente che, attraverso il lavoro di gruppo, supera qualsiasi ostacolo che incontra sulla propria strada. Sanno bene di essere una tesserina di un mosaico ben più grande, che però permette il funzionamento di questo importante Programma che salva vite umane.

Laboratorio

Una volta controllato di aver riportato entrambe le date di raccolta dei campioni di feci, inserito entrambi i contenitori nel sacchetto di plastica, chiuso ermeticamente il sacchetto e spedito i campioni, la busta viene ricevuta dal Laboratorio centrale del Programma Svit. I tecnici di laboratorio controllano i campioni e verificano se sono adatti all’analisi. Se i campioni sono adatti, i tecnici inseriscono i dati della persona che li ha inviati nel sistema informatico centralizzato e procedono all’analisi. A questo punto i tecnici di laboratorio redigono un referto che viene poi trasmesso dal Terminal postale al destinatario. Al più tardi entro una settimana dalla ricezione dei Suoi campioni riceverà una comunicazione sull’esito dell’esame di laboratorio.

I tecnici di laboratorio lavorano quotidianamente con dati sensibili, pertanto prima di intraprendere questo lavoro hanno firmato una dichiarazione sulla protezione dei dati personali con cui si impegnano a non diffondere i dati personali in alcun modo.

I tecnici di laboratorio svolgono il proprio lavoro con coscienza e precisione, consci della responsabilità che hanno. Lo fanno anche con grande ottimismo, sapendo che a molti risolleveranno la giornata con i risultati dei test di laboratorio, ad alcuni invece salveranno la vita.

CENTRI ISTOPATOLOGICI

Se durante la colonscopia il medico specialista individua polipi intestinali o altre anomalie, ne preleva un campione e lo manda all’istopatologo per ulteriori accertamenti. Gli istopatologi sono medici specialisti che, mediante microscopio, studiano e identificano le alterazioni patologiche di cellule, tessuti e organi. L’istopatologo studia il campione al microscopio e verifica l’eventuale presenza di alterazioni patologiche nel tessuto prelevato durante la colonscopia.

Al Programma Svit partecipano i seguenti centri istopatologici:

Istituto oncologico di Lubiana, Reparto di patologia
Facoltà di Medicina di Lubiana, Istituto di patologia
Centro clinico universitario di Maribor, Reparto di patologia
Centro clinico universitario di Lubiana, SPS Clinica ginecologica, Reparto di patologia e citologia

Sponsor onorario

Card image cap

BORUT PAHOR

Lo sponsor onorario del programma nazionale di screening e diagnosi precoce delle lesioni precancerose e cancerose del colon-retto – Programma Svit è passato dall’ex Presidente della...

Sostenitori

Card image cap

CHIESA PENTECOSTALE MURSKA SOBOTA

In quanto cristiani che si impegnano a mettere in pratica il Vangelo ogni giorno della propria vita, sosteniamo qualsiasi iniziativa umanitaria che contribuisca a migliorare la qualità della vita...

Card image cap

CASA PER I CITTADINI ANZIANI DI RADENCI

DOSOR, Casa per i cittadini anziani di Radenci (Dom starejših občanov Radenci), è un centro che sviluppa e mette a disposizione servizi per gli anziani e offre diverse possibilità per il...

Card image cap

ETHNOTRIP

Noi membri della band Ethnotrip sappiamo bene come la malattia possa rendere improvvisamente la vita difficile, dato che anche un componente del nostro gruppo è affetto da una malattia cronica...

Card image cap

ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE INFERMIERI, OSTETRICHE E TECNICI SANITARI DEL POMURJE

Nella nostra vita professionale, infermieri, ostetriche e tecnici sanitari siamo a stretto contatto sia con persone sane che con persone malate. Il nostro sapere professionale ci dà la forza di...

Card image cap

L’ASSOCIAZIONE DEL POMURJE PER LA LOTTA CONTRO IL CANCRO

L’Associazione del Pomurje per la lotta contro il cancro (Pomursko društvo za boj proti raku) è molto impegnata nella realizzazione della sua mission: la prevenzione e la diagnosi precoce del...

Card image cap

LA COOPERATIVA AGRITURISTICA ŽITEK

La Cooperativa agrituristica Žitek (Kmetijsko turistična zadruga Žitek) è una cooperativa agrituristica equa che, portando avanti attività cooperative solidali, desidera contribuire allo...

Mostra di più